Armerie Superiori di Castel SantÂ’Angelo dal 13 dicembre 2022 al 12 marzo 2023

Franca Bettoja, attrice, apprezzata interprete de L’uomo di Paglia di Pietro Germi nel 1958, moglie di Ugo Tognazzi, uno degli attori più amati dal grande pubblico, viene raccontata attraverso un cospicuo numero di abiti da sera che segnano gli eventi mondani di Roma e i red carpet dei festival cinematografici, in un periodo di grande rinascita e affermazione del Cinema italiano dagli anni ’50 agli anni ’70. Sono gli stessi anni che hanno visto l’attrice partecipare più volte a film italiani ed esteri, a fianco di famosissimi attori e registi dell’epoca. Il suo gusto, sempre elegante e insieme personalissimo e fuori dal coro, si esprime sia attraverso la scelta di stilisti famosissimi quali Schuberth e le Sorelle Fontana, sia attraverso la predilezione di tessuti preziosamente ricamati e modelli personalizzati fatti realizzare da note sartorie romane, ultime eredi di un mestiere di alto e raffinato artigianato.

 

LE STANZE RITROVATE Sale Farnesiane, Quadreria, Armerie inferiori, Cappella dei Condannati - martedì 13 dicembre 2022

Dal 13 dicembre saranno nuovamente accessibili al pubblico, dopo il necessario riallestimento, tutte le Sale Farnesiane che si trovano ai piani alti del Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo.
I fastosi ambienti assumono la loro denominazione da Alessandro Farnese, che divenne papa con il nome di Paolo III nel 1534 e volle portare avanti la trasformazione della parte superiore del Castello da fortezza a sfarzosa dimora, con la precisa volontà di rinnovare la grandezza di Roma e del pontefice stesso, oltre alla centralità della Chiesa romana, dopo i guasti e le umiliazioni subiti durante il tragico Sacco della città del 1527.

Aprono al pubblico a Villa Farnesina i restauri degli affreschi di Raffaello e del Sodoma

A Villa Farnesina gli affreschi della Sala delle Nozze del Sodoma che il banchiere Agostino Chigi affidò nel 1519 al pittore senese Giovanni Antonio Bazzi, detto appunto il Sodoma sono al centro di un importante intervento di restauro conservativo che si concluderà a gennaio, interamente sostenuto da IGT, diretto dal Conservatore della Farnesina Virginia Lapenta con l’alta sorveglianza della Soprintendenza Speciale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Roma ed eseguito da Antonio Forcellino. I restauri, che, oltre alla sala delle Nozze di Alessandro e Roxane del Sodoma, comprendono anche il Trionfo di Galatea di Raffaello e il riquadro del Polifemo di Sebastiano del Piombo, si inseriscono nel programma di conservazione degli affreschi di Villa Farnesina, oggi sede dell’Accademia Nazionale dei Lincei.

CONSIGLI PRATICI PER MIGLIORARE LE VISITE AI MUSEI

I motivi per cui decidiamo di vedere un museo possono essere dettati da molti fattori: interesse per le opere esposte, curiosità, un modo per stare in compagnia con amici e parenti, studio personale dell'autore delle opere ecc.. le motivazioni possono essere le più svariate, ma la cosa importante è non avere fretta, perché sprechiamo una grossa opportunità di vedere in ogni opera ciò che l'autore vuole rappresentare: emozioni, passione, piacere e gioia. Il rischio può essere di non apprezzare al meglio i tesori che ogni museo custodisce.

© 2021 - 2022 - Computer Innovation School s.r.l.
P.I. 09051891001
Via dei Marrucini, 56 - 00185 Roma
Website: www.cischool.it
Mail: info@cischool.it