Jeff Koons. The balloons world

 

The balloons world è la nuova mostra dedicata all’artista Jeff Koons che dal 25 gennaio inaugura a Roma, presso la Galleria Deodato Arte in via Giulia 122 e che vede protagoniste le iconiche sculture inflatable, tra le quali Balloon Animals, Balloon Dog, la serie dedicata ai diamanti e la ballerina seduta. La mostra offre l’opportunità di vedere opere raramente esposte al pubblico e che hanno reso Koons uno degli artisti più noti e quotati al mondo. 
 
Al centro dell’esposizione è la collezione Celebration, iniziata negli anni 90, ispirata alle decorazioni gonfiabili esposte nei cortili delle case della Pennsylvania centro-meridionale dove Koons è cresciuto. L’artista ha saputo trasformare oggetti quotidiani in una serie artistica che porta allegria e ottimismo con animali gonfiabili – conigli, cani, scimmie e cigni - riprodotti in sculture ricoperte da un rivestimento cromatico metallizzato e riflettente che conferisce un aspetto insieme fragile e leggero. Il gioioso Balloon Dog Blue, in porcellana di Limoges cromata esposto in mostra, ricorda certamente gli animali che i clown regalano ai bambini nelle feste di compleanno, ma si fa gioco anche delle retorica delle statue equestri presenti in molte città del mondo e potrebbe rappresentare un moderno cavallo di Troia.

Di grande effetto la serie i Diamanti, datati rispettivamente 2020 e 2023, ispirati alle sculture monumentali del 1994. “Non si tratta di sfarzo, ma del momento della creazione”, spiega Koons: “Gli agganci ai lati del diamante rappresentano l'energia maschile, mentre il diamante è un uovo.”. Con questa edizione Koons ha raffinato ulteriormente la sua tecnica di lavorazione della porcellana che imita i tagli netti del diamante con il caratteristico effetto di specchio: non è possibile vedere l'opera d'arte senza vedere se stessi.
 
Seated Ballerina è invece una scultura in legno dipinto che rappresenta una ballerina seduta su uno sgabello, intenta a infilarsi le scarpette. “La ballerina seduta è come una Venere”, ha spiegato Koons. “Potresti vederci la Venere di Willendorf o una delle tante veneri antiche. È proprio un lavoro sulla bellezza e anche sul senso della contemplazione, della quiete“. Nel 2017 la versione colossale gonfiabile – 13 metri di altezza – fu esposta davanti al Rockfeller Center di New York per sostenere il Centro Internazionale per i Bambini Scomparsi e Maltrattati.
 
Infine, Carracci Flower, una preziosa opera dalle linee sinuose che si ispira alle acqueforti erotiche del disegnatore cinquecentesco Agostino Carracci conosciute come Le Lascivie, rappresenta una figura femminile nuda e il suo compagno.
 
In mostra anche alcune pregiate serigrafie della collezione AntiquityGazing Ball e la serie di piatti in porcellana Coupe Plates: Tulips, Lips e Play D’Oh.

La mostra è organizzata in collaborazione con Weng Contemporary, galleria d’arte contemporanea con presenza online (tramite piattaforma e-commerce) e offline (nello showroom ubicato in Svizzera centrale).
 
Jeff Koons è nato a York, Pennsylvania nel 1955. Ha studiato presso il Maryland Institute College of Art di Baltimora e alla Scuola dell'Art Institute di Chicago. Ha ricevuto un BFA da il Maryland Institute College of Art nel 1976  ed è diventato famoso a metà degli anni '80, come parte di a generazione di artisti che hanno esplorato il significato dell'arte nell’era dei media.  Sin dalla sua prima mostra personale nel 1980, il lavoro di Koons è stato esposto nelle principali gallerie e istituzioni di tutto il mondo ed è stato oggetto di un'importante retrospettiva organizzata dal Whitney Museum of American Art e ospitata dal Centre Pompidou di Parigi e dal Guggenheim di Bilbao.

PubblicitĂ 

Galleria Deodato

Data

Dal 25/01/2024 al 25/02/2024

Indirizzo

Via Giulia, 122

Orari

Biglietti

http://www.deodato.com

© 2021 - 2024 - Computer Innovation School s.r.l.
P.I. 09051891001
Via dei Marrucini, 56 - 00185 Roma
Website: www.cischool.it
Mail: info@cischool.it